Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Pagine: 185
Data di pubblicazione: 2012
Formato: 14 x 21 cm
ISBN: 978-88-9556-384-8
Prezzo di vendita: 10,20 €
Sconto: -1,80 €
Sconto: -1,80 €

Prezzo:

12,00 €
Prezzo di vendita: 10,20 €
(-15%)

Ludwig Klages

Dell'eros cosmogonico

Klages è l’interprete più intelligente e profondo della cultura tedesca tra le due guerre, il grande esponente dell’irrazionalismo e della contrapposizione tra anima e spirito. In questa sua opera fondamentale – Dell’Eros cosmogonico – Klages pone la questione dell’Amore totale come “mistico sposalizio” tra anime, al di là della semplice sessualità. La libera psiche è Eros, amore cosmico, distacco romantico dai vuoti interessi terreni. Viene così celebrato l’Amore totale, il magnete che attrae magicamente due poli anche lontani tra loro, al di là della semplice sessualità, come un moto unitario di natura e un legame di sangue: “Il compimento consiste nel destarsi dell’anima, ed il destarsi dell’anima è contemplazione, ma essa contempla la realtà delle immagini originarie; le immagini originarie sono anime del passato che appaiono; per apparire esse hanno bisogno del legame con il sangue di chi è ancora vivo ed ha ancora un corpo”. In questo “mistico sposalizio” tra anima e “demone generatore” si compie, alla maniera platonica, secondo Klages, la trasformazione del semplice uomo in uomo assoluto, cosmico. E qui si radica, per il filosofo, l’antico nucleo mitologico orfico ed esiodeo dell’eros, tanto amato dal neoplatonismo e che influenzerà studiosi come Warburg e Panofsky.

Ludwig Klages (1872-1956), filosofo e psicologo tedesco, è uno degli autori principali del primo Novecento europeo. E’ stato uno dei fondatori della moderna grafologia. In seguito si occupò di estetica, secondo una prospettiva nietzscheana. Le sue opere fondamentali sono Dell’Eros Cosmogonico (1922) e Lo spirito come antagonista dell’anima (1932).