Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Pagine: 227
Formato: 14 x 21 cm
Data di pubblicazione: 2012
ISBN: 978-88-9556-364-0
Prezzo di vendita: 12,75 €
Sconto: -2,25 €
Sconto: -2,25 €

Prezzo:

15,00 €
Prezzo di vendita: 12,75 €
(-15%)

Maximilien Robespierre

Il Terrore e la Rivoluzione giacobina

Maximilien-François-Marie-Isidore de Robespierre detto l’Incorruttibile (Arras, 1758 – Parigi, 1794) è stato un politico, avvocato e rivoluzionario francese. Probabilmente è il più noto e uno dei più controversi protagonisti della Rivoluzione Francese e del Terrore. Gli storici e i contemporanei si sono divisi. C’è chi lo lo considera un estremista che causò le numerose esecuzioni di coloro che erano considerati nemici della Rivoluzione. Altri interpreti lo ritengono un idealista, cresciuto nelle idee dell’Illuminismo, devoto alla causa rivoluzionaria della Repubblica fino al sacrificio della stessa vita. Per questa interpretazione le leggi speciali del Terrore furono una misura estrema necessaria a causa della guerra civile ed esterna al quale era sottoposta la Francia, rimproverando invece gli eccessi ai suoi più accesi seguaci, più che a Robespierre in persona. I suoi brillanti scritti sulla rivoluzione francese, composti in presa diretta, durante le varie fasi dal 1789 al suo tragico epilogo, testimoniano lo spessore etico di una battaglia per la libertà, l’uguaglianza e la fraternità che ancor oggi le democrazie contemporanee faticano a realizzare.