Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Formato: 14x21
Pagine: 256
Data di pubblicazione: 2022
ISBN: 9788868023935
Prezzo di vendita: 17,10 €
Sconto: -0,90 €
Sconto: -0,90 €

Prezzo:

18,00 €
Prezzo di vendita: 17,10 €
(-5%)

Scritti di critica dell'economia politica

 

 

 

 

 

 

 

Queste pagine sono state scritte da Marx in periodi differenti della sua vita. Messe insieme segnano e abbracciano tutto l’arco di sviluppo del suo pensiero. Le date sono di per sè eloquenti (1844, 1858, 1867, 1881-1882) e subito ci richiamano alla mente opere e vicende già note e ben conosciute: i Manoscritti economico-filosofici del 1844, Per la critica dell’economia politica, il Capitale, gli ultimi anni terribili della vita di Marx. Il filo che le tiene insieme è non solo il nome di Marx, ma anche, e soprattutto, l’oggetto specifico della ricerca che Marx conduce dall’inizio alla fine della sua vita. L’oggetto è in generale l’economia e il suo carattere specifico è dato dal significato politico che essa assume all’interno del rapporto sociale di tipo capitalistico.

 

Karl Marx (1818-1883) è stato uno degli ultimi geni enciclopedici dell’età moderna. Dopo la formazione filosofica e politica negli ambienti della Sinistra hegeliana, Marx inizia nel 1844 a Parigi lo studio critico dell’economia politica che, parallelamente all’impegno politico per la costituzione e l’organizzazione del movimento internazionale dei lavoratori, lo impegnerà per il resto della sua vita.