Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Formato: 17x24
Pagine: 497
Data di pubblicazione: 2021
ISBN: 9788868023201
Prezzo di vendita: 24,70 €
Sconto: -1,30 €
Sconto: -1,30 €

Prezzo:

26,00 €
Prezzo di vendita: 24,70 €
(-5%)

Le origini della pianificazione sovietica 1926-1929. Volume II. Lavoro, commercio, finanza

Prosegue con questo secondo volume il lavoro di Carr dedicato alle origini della pianificazione sovietica (1926-1929). L’analisi si concentra ora sul lavoro, il commercio e la finanza. Vengono analizzate le forze di lavoro in campo e questioni quali produttività, salari, sindacati e politica sociale, per poi concentrarsi sul commercio e sulla distribuzione – dal mercato al settore socializzato e quello privato, dal controllo dei prezzi al consumo e il commercio estero. Viene dedicato ampio spazio anche a una minuziosa disamina del bilancio statale, del credito e della moneta e, in conclusione, ai problemi e agli strumenti della pianificazione in relazione al piano quinquennale della primavera 1929.

 

Edward H. Carr (1892-1982), storico, giornalista e diplomatico britannico. Partecipa alla Conferenza di Pace del 1919 ed è vicedirettore del “Times” dal 1941 al 1945. Dal 1955 ha insegnato all’Università di Cambridge. Ha studiato la storia delle relazioni diplomatiche europee, la Rivoluzione russa e i suoi protagonisti. Tra le sue opere ricordiamo: Sei lezioni sulla storia (1961) e 1917. Illusioni e realtà della Rivoluzione russa (1976).

 

Robert W. Davies (1925), storico inglese, è stato professore di russo all’Università di Birmingham. Ha collaborato con E.H. Carr alla prestigiosa Storia della Russia Sovietica e, dopo la sua scomparsa, ne ha continuato l’opera.