Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 436
Data di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-6802-152-8
Prezzo di vendita: 24,70 €
Sconto: -1,30 €
Sconto: -1,30 €

Prezzo:

26,00 €
Prezzo di vendita: 24,70 €
(-5%)

Salaman Nathan Redcliffe

Storia sociale della patata

Costretto a rinunciare alla carica di direttore dell’Istituto di Patologia del London Hospital a causa della tubercolosi, Redcliffe Nathan Salaman decide di trascorrere il resto dei suoi giorni nella sua tenuta di campagna nell’Hertfordshire. È lì che Salaman inizia a compiere studi sulle patate, estendendo il suo campo di indagine dalla genetica alla storia economica  e sociale. In quest’opera, frutto delle sue ricerche, Salaman analizza la patata inquadrandola entro due orizzonti disciplinari differenti: da una parte viene operata una classificazione botanica, che ne descrive le differenti forme  di coltivazione e la sua diffusione nel mondo, dall’altra si valuta l’impatto che la sua introduzione ha prodotto nei sistemi agrari e nel regime dietetico delle popolazioni nel corso dei secoli. Tra antropologia, storia e scienza agraria, un’opera che rappresenta un classico della storiografia economica.

Redcliffe Nathan Salaman (1874-1955), genetista e patologo britannico, è stato tra i promotori dell’Università ebraica di Gerusalemme. La sua collaborazione con il celebre genetista William Bateson ha portato alla pubblicazione di numerosi studi scientifici sulla patata, tra cui Phytophthora infestans (1908) e Potato varieties (1926).