Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Pagine: 735
Formato: 14 x 21 cm
Data di pubblicazione: 2011
ISBN: 978-88-9556-339-8
Prezzo di vendita: 23,75 €
Sconto: -1,25 €
Sconto: -1,25 €

Prezzo:

25,00 €
Prezzo di vendita: 23,75 €
(-5%)

Isaac Deutscher

Il Profeta esiliato: Trotskij 1933-1940

Il più grande saggio sull’utopia della Rivoluzione d’Ottobre attraverso la vita di un suo fondamentale protagonista, Lev Trotskij.

La trilogia di Deutscher dedicata a Trotskij è la più completa biografia esistente su questo personaggio della storia sovietica, ma è soprattutto un affresco monumentale di storia delle speranze e delle prospettive rivoluzionarie del primo Novecento. Ciascuno dei volumi riproduce un pezzo della vita di Trotskij, ma anche della storia russa, europea e mondiale. In questo terzo volume, Il Profeta esiliato, con la fuga, l’esilio e infine l’assassinio di Trotskij stesso da parte dei sicari di Stalin, si mettono in scena tutte le contraddizioni di una rivoluzione nata per essere mondiale e che, nell’interpretazione di Deutscher, venne tradita da alcuni dei suoi stessi dirigenti.

Isaac Deutscher (Cracovia 1907, Roma 1967), fu attivista politico, rivoluzionario di professione, teorico marxista e giornalista. Di origini ebraiche, abbandonò gli studi rabbinici per dedicarsi alla causa della rivoluzione comunista. Iscritto al partito comunista polacco, ne fu allontanato per essersi opposto alla deriva staliniana e all’involuzione burocratica e autoritaria dell’Unione Sovietica. Dal 1939 riparò a Londra, dove alternò l’attività giornalistica e la stesura di numerose opere di storia del movimento comunista e delle problematiche inerenti la Rivoluzione d’Ottobre.